Home

Tamponi in modalità drive in alla Fiera del Mediterraneo: questa l’area individuata a Palermo per effettuare il famoso “screening di massa” tramite tamponi rapidi e poi tamponi sierologici per i positivi.

Il sopralluogo congiunto fra ASP, Comune e il commissario Covid Renato Costa alla Fiera del Mediterraneo. Per il Comune presenti l’assessore Piampiano e il dirigente SUAP Galatioto

Dovrebbero esserci due percorsi separati ma paralleli, con ingresso dall’area bassa (lato piazza Cascino, via Montepellegrino) e uscita in alto (lato via Sadat). Non saranno utilizzati i padiglioni.

Entro mercoledì il Comune tramite Coime farà le verifiche degli impianti sanitari e idrici, dei servizi igienici.
ASP conta di partire alla fine di questa settimana Intanto mercoledì mattina ci sarà la riunione di programmazione dell’attività di screening nelle scuole.

Dall’Asp confermano che si tratta “un’ipotesi che si sta valutando”. Sarebbe questione di giorni, visto che già stamattina l’Asp – assieme al Comune (presenti l’assessore Piampiano e il dirigente del Suap Galatioto) e al commissario per la gestione dell’emergenza Covid Renato Costa – hanno fatto un primo sopralluogo.

L’area Drive-IN per effettuare i tamponi di Cefalù

Già presente un altro drive in del tampone all’ospedale di Cefalù. Da lunedì 31 agosto tamponi anche al Giglio di Cefalù solo in modalità drive in. Il prelievo naso-faringeo avverrà in macchina nell’area attrezzata attivata alle spalle dell’ingresso principale della Fondazione. La prenotazione per i tamponi a pagamento potrà essere effettuata solo tramite whatsapp inviando un messaggio al 3314048959. Il pagamento della prestazione potrà avvenire esclusivamente con bonifico bancario. Il referto sarà inviato, nella stessa giornata dell’esame, all’email comunicata al momento della prenotazione. Stesse modalità anche per l’invio della fattura. Resta invariato il costo del tampone pari 50 euro. L’esame viene effettuato dal lunedì al venerdi dalle ore 8.30 alle ore 13 e comunque all’orario comunicato dal Cup del Giglio.

Il drive in per i tamponi rapidi e i test sierologici per i positivi dovrebbe essere allestito a stretto giro, per poter partire entro la fine di questa settimana. Il commissario Costa spinge il piede sull’acceleratore: oggi ha scritto al Comune chiedendo la disponibilità dell’area già da giovedì. Insomma, il countdown è già scattato. Entro mercoledì il Comune, avvelendosi del Coime, procederà alla verifica degli impianti sanitari e idrici dei servizi igienici presenti alla Fiera. Dopodiché l’Asp completerà l’allestimento con altri piccoli interventi.

L’Asp, che sin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus effettua tamponi in modalità drive in alla Casa del Sole e alla Guadagna – dove ci sono le Unità speciali di continuità assistenziale (Usca) – nonché nei centri della provincia che sono sede di distretto sanitario, utilizzerà analogo sistema nei paesi in cui si sono registrati dei focoloai, come ad esempio Torretta.

Leggi anche:

Vandalizzate auto di medici e infermieri. La furia dei No Covid

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata