Home

Si è svolta ieri mattina, presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Economiche Aziendali e Statistiche dell’Università degli Studi di Palermo, la presentazione della seconda edizione del master breve in “New Media, finanza e innovazione per lo sport”, percorso di studi promosso da Palermo Innovation Lab con il patrocinio del Palermo FC. “Siamo felici di proseguire questo percorso nel segno della continuità” hanno dichiarato i coordinatori Stassi e Perinetti.

Il Master

Il Master, della durata di tre mesi, è a numero chiuso e prevede un numero massimo di 20 partecipanti. “I temi trattati in questo corso sono centrali per il mondo dello sport, non solo calcistici. Alcune competenze relativamente allo sport – tra l’altro -, per quanto concerne la gestione economico-finanziaria sono centrali anche per la pubblica amministrazione”, così ha dichiarato Paolo Petralia, assessore regionale alle politiche giovanili, allo sport e all’innovazione. Per informazioni e candidature è possibile contattare la mail [email protected].

Stage nel Palermo FC

Il Master, inoltre, darà la possibilità agli iscritti più validi di accedere a degli stage formativi nelle aziende partner. Tra queste, anche il Palermo Calcio. “La società rosanero non può che essere la squadra dell’Università degli Studi di Palermo” ha commentato il presidente del club, Dario Mirri. “L’unione tra la squadra e l’Ateneo è fondamentale. Credo che la missione di una società evoluta, oltre l’ambizione sportiva, debba anche essere quella di costruire valore per tutta la comunità, anche sposando progetti culturali. I giovani nella nostra società sono fondamentali: energie e idee che possono portare sono determinanti per i successi”.


Leggi anche: Il caso del prof Tulone, l’attacco di un collega: “Non ha fatto nulla di importante”


“Lo sport come punto di riferimento”

Il successo della prima edizione ci ha spinti a sposare nuovamente questa iniziativa che si pone l’obiettivo di formare i manager sportivi di domani”, ha evidenziato il direttore del Dipartimento, Angelo Mineo. “Lo sport è sempre più al centro delle nostre vite e per i giovani è un punto di riferimento. Nello specifico il calcio rappresenta una vera e propria azienda e come tale ha necessità di reperire continuamente nuove figure che abbiano delle conoscenze ben precise. Da questo punto di vista il master ha tutte le caratteristiche per riuscire a dare le nozioni necessarie a tutti coloro che ambiscono e sognano di entrare in questo settore”.

Tulone

Il caso del dottor Tulone, Unipa risponde: “Non è obbligato a insegnare”

Unipa, il prof Dominici non arretra sul Green Pass: “Combatterò il regime, anche da esiliato”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata