Home

Finisce all’asta come NFT il primo SMS della storia: il 3 dicembre 1992, Vodafone aveva augurato “Merry Christmas”. Il ricavato della vendita andrà ai rifugiati.

Il primo SMS della storia finisce all’asta

Vodafone mette all’asta il primo SMS al mondo. Due parole, 14 lettere per testare la nuova e rivoluzionaria tecnologia di comunicazione augurando un “Buon Natale”. È questo il primo SMS che Vodafone inviò nel 1992 a Richard Jarvis, dipendente dell’azienda. Oggi, a distanza di 29 anni, quell’SMS diventa un documento storico, grazie agli NFT. Il messaggio sarà messo all’asta il 21 dicembre dall’agenzia francese Aguttes.

“Testimonianza del progresso umano e tecnologico”

Maximilien Aguttes, responsabile della sopracitata casa d’aste, spiega: “Il primo libro stampato, la prima telefonata, la prima email: tutte queste invenzioni hanno cambiato la nostra vita e la nostra comunicazione nel mondo. Questo primo sms ricevuto nel 1992 è una testimonianza storica del progresso umano e tecnologico. Ha trasmesso un messaggio di gioia, ‘Buon Natale’”.

All’asta il primo SMS della storia: vendita e ricavato

L’acquirente dovrà pagare  con la cripto valuta Ethereum, una cifra che possiamo ben immaginare non sarà irrisoria (si pensa come minimo 200 mila dollari). Egli potrà così acquisire la proprietà esclusiva di una replica dettagliata ed unica del “reperto digitale”. L’intero ricavato andrà all’UNHCR, agenzia delle Nazioni Unite che aiuta le famiglie di rifugiati fuggiti da situazioni insostenibili nel proprio Paese.

WhatsApp: Il trucco per scoprire con che nome ti hanno salvato

Uso del cellulare: quanto influisce sulla salute di grandi e piccini

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata