Home

Se ami la storia e l’arte non puoi perderti questo viaggio attraverso 10 mete imperdibili di Agrigento | da visitare assolutamente

Agrigento, terra intrinseca di storia, arte e cultura, con i suoi suggestivi siti e luoghi offre un viaggio tra posti imperdibili che vanno visitati assolutamente.

Agrigento
Agrigento – Fonte:Redazione web


Esplorando le incredibili destinazioni di Agrigento, anche se sei una turista espertissima, ti imbatterai in luoghi magici che svelano il fascino dell’arte e dell’archeologia.

Agrigento si presenta come una città straordinaria, colma di opere d’arte e di mete imperdibili. Se la tua passione abbraccia l’arte e l’archeologia, questa città, di grande importanza nell’ambito artistico, offre almeno dieci destinazioni imprescindibili per gli amanti delle arti.


Il Museo Archeologico San Nicola

Il Museo Archeologico San Nicola, tra i più rilevanti nell’intera Sicilia, è stato edificato nel 1960. Questo museo offre una riproduzione accurata del periodo di Akragas, trasportandoti direttamente nell’epoca dei coloni greci. Da qui è possibile ammirare lo spettacolare panorama dei Templi, i resti delle antiche agorà e il suggestivo chiostro di un monastero cistercense. Imperdibili sono anche i kourus dell’era dell’Efebo di Agrigento e la maestosa statua del gigante Telamone proveniente dal Tempio di Zeus.

Monastero cistercense di Santo Spirito

Altrettanto affascinante è il Monastero cistercense di Santo Spirito, autentico scrigno dell’arte chiaramontana. Questo monastero vanta una suggestiva facciata in tufo arricchita da elementi dell’arte gotica e barocca. Qui è possibile ammirare dipinti di inestimabile valore come le Scene dell’infanzia di Gesù e il complesso scultoreo di Serpotta, che include il celebre Trionfo dello Spirito Santo.

La Chiesa di Santa Maria dei Greci

La Chiesa di Santa Maria dei Greci rappresenta uno dei primi edifici cristiani dopo il periodo di dominazione araba. Costruita sopra le rovine di un antico tempio greco, ancora oggi conserva alcuni resti di quest’ultimo, oltre a preziosi affreschi, tra cui le Storie della Vita della Vergine Maria.

Tempio di Castore e Polluce

Tra i monumenti di epoca greca ad Agrigento, emerge il Tempio di Castore e Polluce: una vasta piattaforma lunga 34 metri e larga 16, che conserva ancora alcune colonne e gradoni originali, preservando così parte della sua maestosità antica.

Chiesa di San Nicola

Imperdibile è anche la Chiesa di San Nicola, che sovrasta l’intera Valle dei Templi: probabilmente il miglior punto panoramico per ammirare l’intera area dall’alto. La facciata della chiesa presenta un portale a sesto acuto, mentre all’interno si trovano quattro cappelle, una delle quali custodisce il famoso sarcofago di Fedra e Ippolito.

Il Museo Diocesano di Agrigento

Il Museo Diocesano di Agrigento, fondato nel 1873, ha acquisito fama in Italia e nel mondo per il suo straordinario patrimonio storico: un tributo alla storia della chiesa agrigentina che spazia dal XII al XIV secolo.

Tempio di Ercole

Ma il gioiello più prezioso dell’intera Valle dei Templi, sia per l’antichità del monumento – essendo il più antico dell’intero complesso archeologico – sia per l’importanza storica dell’edificio, conosciuto in tutto il mondo, è indubbiamente il Tempio di Ercole. Questo luogo incantevole è permeato da mille leggende. Nonostante le molteplici ricostruzioni, qui è possibile respirare l’antica atmosfera delle tradizioni dell’epoca ellenica.

Tempio di Giunone

Agrigento, terra intrisa di storia e monumenti, vanta uno dei gioielli più affascinanti: il Tempio di Giunone. Quest’opera incarna la bellezza di oltre 2500 anni di storia, essendo stato eretto nel lontano 450 a.C. Questo tempio, dedicato alle nozze degli antichi greci, è un magnifico esempio di architettura dorica. Poggia su un basamento con quattro gradini e presenta sei colonne incantevoli, accanto all’altare in cui venivano compiuti i sacrifici in onore della dea Hera.

Tempio della Concordia

Vicino nel tempo al Tempio di Giunone, sorge il Tempio della Concordia, eretto nel 440 a.C., annoverato come uno dei meglio conservati della Valle dei Templi. Nonostante la conversione avvenuta durante l’era cristiana, quando fu dedicato ai Santi Apostoli Pietro e Paolo, mantiene intatta la sua grandiosa maestosità.

Cattedrale di Gerlando

Infine, ma non per importanza, la Cattedrale di Gerlando: costruita un millennio fa dal Vescovo di Girgenti Gerlando di Besancon. Nonostante le numerose ricostruzioni, presenta ancora importanti reperti storici, tra cui la magnifica e ben conservata torre campanaria di Giovanni Montaperto.


Il presepe più grande del mondo si trova in Italia: Un borgo fantastico fa da scenario | Ecco dove

Fotografare la Sicilia: I Luoghi Più Instagrammabili

Il richiamo affascinante di un borgo dal nome bizzarro che offre un panorama mozzafiato | da visitare assolutamente

Condividi

AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web Younipa.it , alla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram.

Concorsi pubblici: Tutti i bandi attivi al momento Ricevi sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia.

NEWS LE NEWS PIU IMPORTANTI Per non perderti tutte le news più importanti raccolte in un unico canale Telegram. Cronaca, politica, sport, cultura, eventi e tanto altro ancora.

GOSSIP: IL nostro canale Telegram dedicato al mondo del gossip Qui per il Gossip

Post correlati



A proposito dell'autore