Home

Sono bastate delle condivisioni su Whatsapp per far diventare virale il video di un bambino alla guida di uno scooter nella zona Borgo Vecchio. L’euforia dell’evento, nella breve ripresa, è abbastanza evidente. L’episodio, cristalizzato sui social, ricorda molto il video di qualche settimana fa, pubblicato su Tiktok in quel caso, di un bambino che guidava un motore di grossa cilindrata nei pressi del quartiere Falsomiele.

Questa volta il mezzo è un “‘300,” come dice la donna, che riprende le prime guide spericolate del giovane protagonista e che urla durante la frenetica ripresa “Miii, sapi portare ‘u 300“. L’indignazione sui social non è mancata, come l’episodio anologo accaduto precedentemente. E molti addirittura ne prevedono il medesimo finale.


Leggi anche: Palermo, bimbo alla guida di una moto senza casco: il VIDEO diventa virale


Un altro bimbo sfreccia sullo scooter senza casco

Anche questa volta il giovane protagonista era accompagnato da un adulto, che lo battezzava e gli dava il permesso di guidare la moto, malgrado la tenera età. Anche questa volta si sottolinea l’assenza del casco e la pericolosità ad essa connessa tra le vie del quartiere.

Per l’evento di Falsomiele gli eventi non sono finiti affatto bene. Una banale video su Tiktok, infatti, è costato caro ai genitori del giovanissimo “motociclista”, multati e segnalati in Procura dai carabinieri. Mentre all’accampognatore, che non risultava parente del bimbo ma solo conoscente e amico di famiglia, è arrivata addirittura una denuncia. Accadrà lo stesso?


Leggi anche

Piazza Armerina, oggi nonna Marietta compie 112 anni: un secolo di storia e amore


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata